Bakery Stool il progetto di Atelier Macramè partecipa alla mostra “Il Design è nutriente” selezionato tra i progetti che hanno partecipato alle sei edizioni di Open Design Italia.

Il Design è Nutriente

Istituto Italiano di Cultura

Ungargasse 43, 1030 Wien

16 ottobre 2017 – 23 novembre 2017

La mostra, curata da Open Design Italia, è realizzata e sostenuta dall’Assessorato Cultura della Regione Emilia-Romagna, dall’Istituto Italiano di Cultura di Vienna,  partner è Confindustria Emilia.

Con questa mostra Open Design Italia ha deciso di continuare nella promozione di un design di piccola serie dall’alto valore narrativo che evidenzia il gusto, le tradizioni e la progettualità interpretandoli attraverso nuove declinazioni.

La mostra, importante vetrina internazionale per i giovani creativi italiani e dell’Emilia- Romagna, vincitori di importanti premi, è l’occasione per mettere in evidenza un tipo di imprenditoria che parte dal designer come regista della filiera produttiva e ricerca la sostenibilità del ciclo produttivo e nuove forme di collaborazione tra i mondi del progetto e dell’impresa tradizionale.

Il Design è Nutriente è il secondo episodio di un programma di internazionalizzazione che Open Design Italia intende portare avanti con enti nazionali e internazionali per la promozione del Made in Italy e della creatività indipendente.

È una Milano Design Week ricca di appuntamenti ed esposizioni per Atelier Macramè. In anteprima la nuova collezione Holly Hat a BASE Milano, in zona Tortona, ed  i suoi progetti best-of al SIAM, nel distretto 5Vie e all’Edificio Luna, in Ventura Lambrate.

 

1source

 

 

Holly Hat collection – parte della mostra Quattromani | design meets artisans al BASE Milano – è una serie di 2 piccoli complementi d’arredo composti da un cappello che, quando non è indossato, diventa la chiusura di una base porta oggetti dalle forme simili a quelle del copricapo, sulla quale i bottoni assumono ironicamente il ruolo di pomelli e allo stesso tempo riprendono la moda anni 60. “Holly Hat è una collezione giocosa    che nasce dalla volontà di trasformare un oggetto di alto artigianato come i cappelli realizzati dall’azienda fiorentina Mode Liana in autentici oggetti di design da esporre. È inoltre un ironico omaggio a Holly Golightly, la romantica protagonista di Colazione da Tiffany e allo stile degli anni 60”. Parte del progetto Quattromani | Design meets Artisans promosso da CNA Toscana, collettiva composta da 13 coppie di artigiani e designer che danno vita a pezzi unici di alto artigianato, Holly Hat collection è esposta dal 4 al 9 aprile a BASE Milano, negli spazi storici dell’ex Ansaldo, in via Bergognone 34 al I piano. Tutte le collezioni del progetto Quattromani possono inoltre essere acquistate al Frida di Via Pollaiolo 3, in zona Isola, dal 3 al 9 aprile.

fdd3

Nuova edizione del progetto di tableware in ceramica Entrée ispirato ai macaron, gli iconici dolcetti francesi. La nuova versione, declinata in dimensioni più ampie e in nuovi colori sempre nelle tonalità pastello, è esposta all’evento Fuori di Design – nell’ambito di Zip Zone – al SIAM di via Santa Marta 18, nel cuore del distretto delle 5 Vie, dal 5 al 9 aprile.

 

 

 

 

2fuorisalSegnaliamo infine la presenza di Laura Calligari al quartiere Ventura Lambrate – e più precisamente all’edificio Luna di Via Privata Massimiano 25 – dove all’interno della cornice creata da FuoriSalmone, dal 4 al 9 aprile sono esposte le linee di tableware Tajine Wood ed Entrée, parte della collezione di piccoli complementi d’arredo Design Around ideata dalla stessa designer con l’obiettivo di indagare il tema delle tradizioni culinarie nelle varie culture del mondo attraverso uno sguardo poetico e originale.

ateliermacrame-trinnale

 

 

Lo sguardo femminile sul progetto di design: anche Bakery Stool di Laura Calligari, designer, fondatrice di Atelier Macramè e mente creativa del blog www.arredativo.it, in mostra a W. Woman in Italian Design, l’esposizione curata da Silvana Annichiarico nell’ambito della IX edizione del Triennale Design Museum – visitabile fino a febbraio 2017 – che traccia una nuova storia del design italiano totalmente declinata al femminile.

Bakery Stool è una seduta semplice ed essenziale la cui estetica ci riporta alle atmosfere delle bakery, i tipici panifici americani in cui sono nati i celebri muffin, di cui il progetto vuole simbolicamente richiamare l’inconfondibile forma e morbidezza. La designer crea in questo caso un complemento multifunzione: realizzato in legno tornito e composto di 2 elementi – base in finitura bianca, dotata di manico in corda e seduta in finitura naturale- Bakery Stool può essere al tempo stesso sgabello trasportabile, contenitore di piccoli oggetti oppure, più semplicemente, tavolino da appoggio. Le misure di questo complemento d’arredo sono base cm 44 ø x altezza cm 40.

Bakery Stool è parte della collezione Design Around, progetto ideato da Laura Calligari con l’obiettivo di indagare il tema delle tradizioni alimentari nei vari paesi del mondo attraverso uno sguardo al tempo stesso poetico, ironico e originale, che reinterpreta funzioni e forme di oggetti e cibi legati all’universo food. L’intero progetto Design Around nasce nell’ambito di Atelier Macramè, realtà creata con l’obiettivo di ideare collezioni di complementi d’arredo e accessori per la casa realizzati con il supporto di selezionati artigiani locali che esprimono la loro eccellenza manifatturiera in oggetti di design contemporaneo.

Dopo gli studi in architettura, Laura Calligari fonda nel 2010 il magazine online www.arredativo.it – attento osservatore di tutto il meglio del design di ieri e di oggi – e diventa designer di oggetti e collezioni in piccola serie. Nel 2013 crea Atelier Macramè, realtà attraverso cui progetta complementi e accessori – sempre ispirati alla semplicità e alle tradizioni del quotidiano – che sanno unire poesia, ironia e creatività in un originale punto di vista sul design italiano in piccola serie.

14470654_2274990755974967_1493078879854944561_n

 

Le collezioni Sakè, Entrée e Tajine Wood approdano a Milano durante la I edizione di Design City, l’appuntamento autunnale dedicato alla cultura del progetto in programma nel capoluogo lombardo dal 1 al 9 ottobre 2016. Le 3 collezioni sono infatti in mostra all’interno di CRAFTs WAY, esposizione organizzata dal 1 al 6 ottobre negli spazi di BASE Milano: una riflessione sul mondo del design e dell’artigianato, sempre più uniti nello sviluppo di vie di produzione innovative e nella costruzione di mercati di nuova concezione.

 

Sakè, Entrée e Tajine Wood sono parte di Design Around, progetto che intende indagare il tema delle tradizioni alimentari nei vari paesi del mondo attraverso uno sguardo – al tempo stesso poetico, ironico e originale – che reinterpreta funzioni e forme di oggetti e cibi legati all’universo food. L’intero progetto nasce nell’ambito di Atelier Macramè, realtà creata con l’obiettivo di ideare collezioni di complementi d’arredo e accessori per la casa realizzati con il supporto di selezionati artigiani locali che esprimono la loro eccellenza manifatturiera in oggetti di design contemporaneo.

 

CRAFTs WAY exhibition | 1-6 ottobre 2016
c/o BASE Milano
via Bergognone 34,  Milano
ore 10:00 – 18:00

crafts-way-fb-copertina

 

Invito_OpenDesignItalia_016

Durante l’edizione 2016 di Open Design Italia, in programma a Vicenza dal 10 al 12 giugno nei suggestivi spazi della Basilica Palladiana, Atelier Macramè presenta Entrée e Bakery Vase, 2 nuove collezioni di oggetti d’arredo che nascono da una riflessione attorno all’universo food e a come le tradizioni quotidiane legate al cibo vengono declinate nelle varie culture del mondo.

Entrée: una serie di complementi per la tavola dalle forme bombate e dai colori pastello che omaggia la Francia in quella che è la sua espressione gastronomica più iconica e divertente: i macaron, piccoli dolcetti sgargianti farciti di crema. Ispirandosi a questi pasticcini, la designer crea un sistema multifunzionale le cui componenti fungono di volta in volta da piatto e coperchio, piatto e alzatina, oppure piatto, vassoio e centrotavola: un set che rivela usi sempre diversi per accogliere pause gastronomiche all’insegna di un design utile e al tempo stesso giocoso. Ideata nel 2016, la collezione è realizzata in ceramica e legno tornito nelle varianti di colore rosa confetto e turchese, con finiture in smalto dorato. Ogni singola parte del progetto misura: piatto 14,5 cm ø – coperchio 14, 5 cm ø x 7 cm H – vassoio 16 cm ø.

Bakery Vase: un contenitore semplice ed essenziale che ci riporta alle atmosfere delle bakery, i tipici panifici americani in cui sono nati i celebri muffin, di cui il progetto vuole simbolicamente richiamare l’inconfondibile forma e morbidezza. Anche in questo caso la designer crea un complemento multifunzione: composto di 2 elementi – vaso in ceramica dotato di manico in corda e coperchio in legno tornito – Bakery Vase può essere al tempo stesso svuotatasche e vassoio, contenitore di piccoli oggetti oppure, più semplicemente, vaso portafiori da appendere. Ideato nel 2015, Bakery Vase rappresenta la versione da tavolo di Bakery Stool, sgabello trasportabile dotato di un piccolo vano oggetti all’interno. Questo complemento misura: base 18 cm ø e 14 cm H.

Entrée e Bakery Vase fanno parte della collezione Design Around, progetto ideato da Laura Calligari con l’obiettivo di indagare il tema delle tradizioni alimentari nei vari paesi del mondo attraverso uno sguardo al tempo stesso poetico, ironico e originale, che reinterpreta funzioni e forme di oggetti e cibi legati all’universo food.

Giunto quest’anno alla sua sesta edizione, Open Design Italia è un contest che permette a designer, artigiani, artisti, stilisti e maker di mostrare e di mettere in vendita le proprie opere senza alcuna intermediazione; la manifestazione seleziona prodotti dall’alto valore narrativo, che raccontano il saper fare italiano e privilegiano la filiera corta facendo emergere collaborazioni virtuose tra designer, artigiani e piccole imprese locali.

Dopo gli studi in architettura, Laura Calligari fonda nel 2010 il magazine online www.arredativo.it – attento osservatore di tutto il meglio del design di ieri e di oggi – e diventa designer di oggetti e collezioni in piccola serie. Nel 2013 crea Atelier Macramè, progetto nato con l’obiettivo di ideare collezioni di complementi d’arredo e accessori per la casa realizzati con il supporto di selezionati artigiani locali che esprimono la loro eccellenza manifatturiera in oggetti di design contemporaneo. Sempre ispirati alla semplicità e alle tradizioni del quotidiano, i complementi progettati da Atelier Macramè uniscono poesia, ironia e creatività in un originale punto di vista sul design italiano in piccola serie.

 

newslettrts (1)

 

Con l’inedito progetto OH_LAND,  AtelierMacramè‬, partecipa a Riflessioni mostra a cura di  Laura Agnoletto‬ con IDA_  Italian Design Agency  presso Via S. Marta 18 – Milano _dal 12 al 17 Aprile.

In occasione della Milano Design Week 2016, il distretto cittadino delle 5Vie torna a essere il cuore pulsante del centro storico di Milano. Anche quest’anno Misiad organizza una mostra all’interno della bellissima Biblioteca del SIAM società d’incoraggiamento arti e mestieri ente di formazione professionale e divulgazione culturale in Via Santa Marta 18 inaugurando una nuova collaborazione con IDA. IDA, Italian Design Agency (partecipata dal Fondo i2i – Italians to Italians) ha l’obiettivo di promuovere il Design Made in Italy a 360° favorendo l’incontro con la domanda internazionale attraverso una piattaforma digitale ed una Rete Internazionale di Ambassadors. La mostra è curata da Laura Agnoletto.

“la riflessione è il meccanismo più importante con cui gli oggetti si rivelano al nostro occhio”

Riflessioni è una mostra dove saranno esposti oggetti che non assorbono la luce ma anzi la riflettono immergendoci in un mondo fatto di nuove immagini. Riflessioni sarà anche presso la Rancè Boutique in Corso Magenta 15A e presso l’Atelier di Maura Coscia in via De Amicis 28.

grafichesocialDESIGNWEEK1

 

Sakè la collezione ispirata alla cultura giapponese disegnata da Atelier Macramè,, il progetto di design nato dall’iniziativa dell’architetto Laura Calligari, è stata selezionata per partecipare a Failures 2016 . Si tratta della mostra che nei giorni della Milano Design Week animerà gli spazi di Cascina Cuccagna.

Una mostra evento che propone un percorso tra veri e propri fallimenti, pratiche pedagogiche, processi di produzione innovativi, sfide progettuali nel design.

Per l’occasione è stato scelto proprio il progetto Sakè il set in ceramica fatto a mano in edizione limitata, che nella sua fase progettuale ha vissuto diverse fasi, ostacoli e incertezze ma ha mantenuto intatto il concept  che ha caratterizzato il progetto.

 

Il progetto Sakè, sposa a pieno titolo l’idea della mostra perchè attraverso la storia di questo progetto si comprendono le varie fasi che il designer affronta nella fase di realizzazione di un prototipo.

L’appuntamento è dunque a Cascina Cuccagna ( Via Privata Cuccagna, 2, 20135 Milano  ) dal 8 aprile al 17 aprile 2016, per conoscere da vicino la storia di questo piccolo progetto di design autoprodotto.

Tajine Wood il progetto di Atelier Macramè parte della collezione Design Around è tra i prodotti selezionati per partecipare a Macau International Design Show, in programma nella città asiatica di Macao dal 6 all’8 novembre 2015.

Macau International Design Show si estende su una superficie quadrata di 6500 mq ed è caratterizzata da quattro grandi padiglioni espositivi: “Original Brands”, “Independent Designers”, “Original Handicrafts” e “Creative Bazaar”. Lo scopo della fiera è quello di introdurre al pubblico asiatico i brand più affermati, iI lavoro dei designers indipendenti e far conoscere le produzioni artigianali più innovative.

Tajine Wood farà parte dei progetti di giovani designer e artigiani italiani esposti nello spazio di Night Created Design  presentato da Sarpi Bridge Oriental Design Week.

 

Tajine Wood è l’accessorio multifunzionale in legno tornito,  ispirato nella forma dal celebre piatto della tradizione marocchina, presentato in anteprima ad Open Design Italia 2015. Un piccolo oggetto che si propone in tre usi diversi. Vaso per fiori recisi, imbuto o piccolo contenitore per gioielli. E’ realizzato in legno tornito.

Atelier Macramè,  è tra i progettisti selezionati che saranno in mostra ad Open Design Italia 2015 mostra-mercato dell’auto produzione che si svolgerà negli spazi di Trento Fiere.

Sarà l’occasione per scoprire per la prima volta in mostra insieme i primi 3 progetti che compongono la collezione Design Around, ossia: Sakè Collection, Bakery Stool e per la prima volta in mostra Tajine Wood. Design Around è una collezione che prende ispirazioni dal mondo del food e dalle tradizioni interculturali come motivo per reinterpretare gli oggetti quotidiani.

Si tratta di pezzi unici progettati da Atelier Macramè e realizzati da artigiani italiani, sono pezzi in edizione limitata, unici proprio perché artigianali.

Oltre alla collezione Design Around sarà presente anche la collezione Conservami.

Conservami è una collezione di ciondoli a specchio realizzati in acrilico pmma tagliato e inciso con tecnologia laser.

La sagoma e la superficie riproduce il disegno di tre animali: Coccinella, Lumaca, Gufo disegnati

da Atelier Macramè. Archetipi, oggetti simbolici, semplici oggetti che si trasformano in doni preziosi.

Le collezioni in mostra ed Atelier Macramè vi aspettano nello spazio dello Stand allestito dentro Trento Fiere dal 29 al 31 Maggio 2015.

Sarà quindi l’occasione per conoscere da vicino questi progetti.

Sakè il set di tazzine e caraffa nato nell’ambito dei progetti dell’Associazione Imake sarà in mostra nell’ambito di un evento collaterale all’interno della Mostra dell’Artigianato la ormai storica manifestazione  che si svolge negli spazi della Fortezza da Basso di Firenze.

Per vedere dal vivo Sakè con gli altri oggetti dell’Associazione Imake in un contesto appositamente creato e domestico l’appuntamento è: dal 24 Aprile al 1 Maggio 2015 Mostra dell’Artigianato di Firenze presso La Polveriera.